Assunzione

La solennità dell'Assunzione  credo sia la festa più gioiosa dell'anno    liturgico. 

In Maria Assunta in cielo ci viene ricordata la nostra dignità di figli, l'amore tenero del Padre, soprattutto    il nostro destino. Abituati a pensare ad una religione che lega e mette paletti, dimentichiamo di essere figli di un Dio  che per amore attraversa il tempo a ricordare la nostra dignità.  Siamo stati creati per amore e con tanto amore, il mistero di essere del mondo rende la distanza da casa nostalgica ed inquieta.

Il malessere di vivere diventa "opera della carne"   dimenticando  " quello dello spirito".  Maria ricorda che ognuno è progetto di Dio, a noi il compito di cercarlo superando il portale del tempo.

È respiro di vita eterna a cui siamo  chiamati a vivere.  A casa torniamo perché  Gesù ha tracciato la via, noi che "siamo risorti con Lui" con stupore e gioia contempliamo ciò che saremo.  Un lampo di felicità nel dolore   del mondo, speranza di amore definitivo, gioia di vita  bella perché   appartiene a Dio.

15 Agosto 2022